Via Giovanni Branca, 93 - 61121 Pesaro

0721 154 3331 info@b-act.eu

SOCIETA UMANITARIA SRL

La Società Umanitaria è una delle più longeve istituzioni milanesi. Essa nasce dalla volontà e dal progetto di Prospero Moisè Loria, mercante internazionale israelita che si fece mecenate illuminato; egli nel 1892 decise di devolvere in eredità il suo notevole patrimonio (oltre dieci milioni di lire dell’epoca), affinché la costituenda Società Umanitaria, da gestire sotto l’egida del Comune di Milano, si impegnasse in ogni modo per “aiutare i diseredati a rilevarsi da sé medesimi, procurando loro assistenza, lavoro ed istruzione e più in generale di operare per il migliore sviluppo educativo e socio-culturale in ogni settore della vita individuale e collettiva”[1].

L’istituzione filantropica, di cui dalla fondazione fu segretario Osvaldo Gnocchi Viani promotore della prima camera del lavoro di Milano, ebbe la collaborazione di politici e intellettuali riformisti (Turati, Caldara, Montemartini, i fratelli Ugo e Giulio Pisa in primis), donne impegnate come Alessandrina Ravizza e Maria Montessori, professionisti fra cui Mazzucotelli, Quadri, Ravasco, Gianotti, artisti da Toscanini a de Sabata.

Essa divenne effettivamente operativa dal 1902, dopo una lunga battaglia legale e non senza essere bersaglio di una certa ostilità per i propositi di promozione della giustizia sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *